Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 19 Aprile 2021

182

Gesù ha compiuto uno dei suoi segni da Messia, moltiplicando pani e pesci fino a sfamare circa cinquemila uomini. Chi non si metterebbe a cercarlo, sperando di ricevere ancora qualcos’altro da lui? Gesù però non è uno che smercia beni a buon prezzo, quasi come un’occasione da black Friday da non lasciarsi sfuggire.

Così Egli mette la folla davanti alla verità: “voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati”, e la invita a darsi da fare per ottenere “il cibo che rimane per la vita eterna”, ciò che veramente può saziare la fame di vita, di senso, di felicità! E questo cibo è Lui stesso, è la nostra relazione con Lui.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentep. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 19 Aprile 2021
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 19 Aprile 2021