Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 16 Maggio 2020

214

“Il mondo ama solo ciò che è suo”. E’ una storia di egoismo, dove si tende ad amare solo ciò che si è fatto proprio, è una storia in cui il mondo si è appropriato di qualcosa senza essere riconoscente al suo Creatore.

E’ il peccato che commettiamo spesso quando pensiamo che le cose del mondo sia nostre, ambiente compreso; quando pensiamo che la vita di chi ci sta vicino sia una cosa “NOSTRA”. Questa visione improntata sull’egoismo ha portato alle più grandi persecuzioni contro i cristiani nel corso della storia, coloro che predicavano la bellezza del dono della vita e che nulla è realmente opera umana, erano troppo scomodi per chi vedeva solo il proprio io.

Signore, fammi attento a non cadere nella trappola dell’egoismo, del pensare che sia tutto mio, ma donami la gratitudine verso chi mi ha donato la vita.


Fonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno