Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 13 Febbraio 2021

48

No, non vi state sbagliando, “di nuovo” c’è una grande folla e, come sempre, Gesù ha compassione e i discepoli sono nuovamente privi di fede. Come se non avessero già assistito alla moltiplicazione dei pani e dei pesci! Quanta pazienza Gesù!! Ma tutta la storia è e sarà il tempo della Pazienza di Dio e Gesù lo sa bene.

Infatti non è che oggi la storia sia cambiata, la nostra testa e il nostro cuore sono sempre duri e il Signore continua giorno dopo giorno a farci dono della Sua Misericordia. Senza stancarsi, senza lamentarsi, le viscere di Dio sono piene di Amore paziente e gratuito come quelle di una madre, anzi di più: “Si dimentica forse una donna del suo bambino, così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere?

Anche se costoro si dimenticassero, io invece non ti dimenticherò mai” (Is 49,15). Ama perchè non può non amarci! Non lasciarsi amare da Dio è un grande spreco, ma l’Amore in realtà non va mai sprecato cosicchè c’è sempre qualcuno che si ciba anche delle briciole di questo Amore; briciole che spesso cadono dalla tavola su cui noi cerchiamo di saziarci, stupidamente, con surrogati di Pane vero. Fino a quando ci ciberemo di “junk food”?!!


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno