Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 12 Settembre 2020

101

Ciò che faccio scaturisce da ciò che sono, il frutto è della qualità dell’albero. Come il fico non si sforza di fare fichi (non può fare altro!) così è inutile che mi sforzi di fare frutti buoni, se sono cattivo.

La domanda è: che tipo di legno sono? Posso rispondere a questo interrogativo proprio guardando alle mie azioni e alla loro origine. Il principio della bontà o meno non sta nelle cose, ma nel “cuore”.

Se esso è stato “bonificato”, cioè reso buono, farà frutti di misericordia, e saprà volgere in bene il male. Questa bonifica è però un dono che mi viene fatto e che posso accettare, accogliere, poiché ne comprendo il bisogno. Aiutami Signore ad essere docile alla tua Parola ed ai tuoi insegnamenti.


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno