Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 12 Maggio 2020

225

Quante volte, soprattutto in questo difficile periodo, l’unica cosa che abbiamo desiderato ardentemente nel nostro cuore è stato poter avere un po’ di pace.

Magari l’abbiamo ricercata nelle parole confortanti dei nostri amici, nei manicaretti deliziosi che ci hanno cucinato o che abbiamo preparato noi, nella videochiamata con le persone che ci stanno a cuore, nei sorrisi che si celano dietro la mascherina in chi ci sta vicino. Gesù oggi ci dice che questi sono solo piccoli assaggi della pace vera, il mondo può aiutarci sicuramente, ma la pace che ci rende appagati e non ci fa desiderare altro viene da Lui.

Se avessimo maggiore consapevolezza di queste parole, probabilmente il nostro cuore non sarebbe mai in preda al timore e al turbamento che sono paralizzanti e sono tutto il contrario della pace che desideriamo. Signore, allontana dal nostro cuore turbamento e timore che non vengono da te e facci sperimenta piccoli, costanti assaggi della tua pace.

Guardiamo il Crocifisso e pensiamo: “Non posso avere paura, né essere turbato se il mio Dio è con me”.


Fonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno