Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 10 Settembre 2021

52

Hai mai fatto caso che quando punti in dito contro qualcuno i restanti tre (medio, anulare e mignolo) sono rivolti verso di te? Quante volte metto alla “gogna” le altre persone e la cosa incredibile è che più lontani sono dalla mia responsabilità più sono colpevoli; è colpa dell’amministratore, del sindaco, del ministro del governo ed io? Io che ruolo gioco? Veramente è sempre colpa degli altri?

Siamo immersi in una società che tende a scaricare la colpa agli altri, ma d’altronde basta andare alla genesi per vedere il più grande scarica barile della storia; Adamo che accusa Eva, Eva che accusa il serpente. Come fare dunque a prendere le proprie responsabilità? Lo dice Gesù all’inizio del Vangelo; una guida esperta!

Non ci stancheremo mai di dire quanto sia importante avere una persona avanti nel cammino che ci aiuti a muovere i passi li dove sembra esserci solo buio, una persona esperta che ci aiuti a prendere le nostre responsabilità senza dare sempre la colpa agli altri.

Nella giornata di oggi, quante volte mi sono preso la responsabilità di ciò che è successo? Tendo a dare la colpa sempre ad altri fattori (persone, situazioni, fortuna)?


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 10 Settembre 2021 – Don Francesco Cristofaro
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 10 Settembre 2021