Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 10 Febbraio 2021

58

Andava molto in voga un pò di anni fa un romanzo dal titolo: “Va dove ti porta il cuore”. Ma ancora oggi uno dei suggerimenti più quotati è: “devi seguire il tuo cuore”. Dietro questi consigli ci sono tutte le buone intenzioni di chi vorrebbe che non ci facessimo influenzare troppo dalle pressioni esterne e neanche che ci facessimo bloccare dai nostri schemi mentali. In realtà bisogna stare molto attenti perchè il nostro cuore non sempre ci indica la strada giusta e il Vangelo di oggi ce lo ricorda senza mezzi termini. Infatti potrebbe essere appesantito, snaturato e indurito da sentimenti cattivi.

Allora credo sia opportuno fare un bell’esame cardiologico per capire da quali sentimenti sia abitato il nostro cuore. C’è uno strumento efficacissimo che è la Parola di Dio che “è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore” (Eb 4,12). Una buona dosa giornaliera di Parola farà emergere ciò che portiamo nel cuore e a questo punto sarebbe ottimale presentare il tutto sull’altare del Signore perchè con la Sua Pasqua lui faccia nuove tutte le cose e trasformi le nostre piccoli e grandi morti in occasioni di Vita.

Contestualmente affidiamo alla Misericordia di Dio il nostro cuore appesantito e indurito anche mediante il sacramento della Riconciliazione. Parola, Eucaristia e Riconciliazione: la cura perfetta per mettere a nuovo il nostro cuore che tornerà ad essere la bussola della nostra vita. E allora sì: “Va dove ti porta il cuore”.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno