Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 1 Marzo 2022

123

- Pubblicità -

Tu dai tanto. Molto di più di quanto siamo capaci di fare noi. Eppure noi parliamo sempre di “tutta la vita, per sempre”, ci diciamo frasi come “ti ho dato tutta me stessa” o “sei tutto quello che ho” ma non possiamo neanche immaginare cosa voglia dire dare all’altro tutto ciò che possa desiderare e anche di più.

Riempirlo di quell’amore gratuito e pieno che ti appaga totalmente e non ti serve niente altro. Quell’amore che solo un genitore sa dare, e che di solito ai figli non basta mai… perché la verità è che quando ce l’hai, quell’amore, non te ne accorgi. Scappi, cerchi altro. Ma tu, Signore, sei sempre lì, pronto, ad aspettare che lasciamo tutto e corriamo da te.

In questi giorni, Gesù, non facciamo altro che vedere persone lasciare la propria terra, casa e i propri cari. Come troppo spesso accade. E tutto per mano dell’uomo. Ti prego, stendi la tua mano su tutti loro e restituisci a queste persone cento volte tanto in termini d’amore di tutto ciò che hanno perso.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 1 Marzo 2022
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 1 Marzo 2022