Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2020

44

“Le hai rivelate ai piccoli”. Ecco l’obiettivo di questo Avvento ricordarci di essere piccoli o meglio “infanti”, traduzione più fedele all’originale.

L’infante è colui che dipende in tutto da mamma e papà e ciò a noi fa capire qual è la nostra vera identità e la nostra gioia: quella di essere figli, che ricevono tutto ciò che è essenziale dal Padre. E’ difficile riscoprirsi tali in un mondo che ti inculca che il vero uomo/donna è quello che non deve chiedere niente a nessuno, colui che è autosufficiente, indipendente, autonomo.

Quanti sforzi inutili! La nostra vera autonomia è il nostro rapporto filiale col Padre. Infatti solo chi si sente figlio amato gratuitamente è veramente libero e non cerca di essere altro da ciò che già è. E’ questo che Gesù prova a dirci da 2000 anni e non si stanca. Speriamo finalmente quest’anno di accogliere questa Parola di Vita.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2020
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2020