Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 29 Maggio 2020

192

Alle prime luci dell’alba un Signore riconoscibile per l’abbondanza che porta con il suo arrivo chiede: “Mi ami? Pasci i miei agnelli.” Il risorto rivela che amare Dio si concretizza nel pascere le sue pecore e i suoi agnelli. Pascerli, cioè ricondurli al pascolo: non nutrirli, ma accompagnarli a nutrirsi.

Il risorto affida ai pescatori che stringono le reti, che le tirano verso di sé, che riconducono tutto a sé stessi, la missione di ricondurre a Dio: non di stringere e di trattenere, ma di accompagnare, di accarezzare.

Gesù fissa una missione per la sua chiesa: favorire la vita che Dio ha già riposto nella creazione. Fa della sua chiesa una madre che custodisce segretamente la bellezza dei suoi figli quando ancora non si è compiuta.

Elena Benini

[…]


Continua sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato