Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 28 Ottobre 2019

561

Oggi veniamo posti davanti a un Gesù che passa tutta la notte a pregare Dio. La notte è quel momento di oscurità in cui il dubbio e la mancanza di senso si insinuano e sono più difficili da arginare. Gesù affronta questi momenti tornando alla sua relazione profonda con il Padre: è solo lì che può essere affrontata anche la notte più buia.

Il giorno dopo, Gesù sceglie dodici dei suoi discepoli per farne apostoli, che significa inviati. Lo scegliere di Gesù infatti non è mai per creare gruppi ristretti o cerchie di eletti, al contrario ha sempre come obiettivo l’invio e l’apertura al mondo affinché il suo amore possa raggiungere tutti e moltiplicarsi.

Del resto anche tu, Gesù, non ti sei mai sottratto a chi ha riposto nella tua parola e nel toccare il tuo corpo l’unica speranza di guarigione. Incontro dopo incontro hai sempre di più compreso il tuo essere per gli altri, donaci la grazia di imitarti per diventare credibili annunciatori del Tuo amore, uomini e donne per gli altri.

Anna Laura Lucchi Filippo Zalambani

[…] Continua sul sito […]

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato

Passò tutta la notte pregando e scelse dodici ai quali diede anche il nome di apostoli.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 6, 12-19


In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio di Giacomo; e Giuda Iscariota, che divenne il traditore.
Disceso con loro, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne, che erano venuti per ascoltarlo ed essere guariti dalle loro malattie; anche quelli che erano tormentati da spiriti impuri venivano guariti. Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti.

Parola del Signore