Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 28 Marzo 2020 – Gv 7, 40-53

201

Dopo l’incontro con Gesù, la divisione che si genera nella folla è la stessa che si presenta nel nostro cuore: uno spirito menzognero tenta di dissuaderci lontano da Lui.

La risposta che possiamo dare si appella, come quella di Nicodemo, alla ragione e al buon senso ma il nemico è esperto e noi siamo confusi, sebbene l’inganno sia dei più banali (in fondo quanti profeti sono venuti proprio dalla Galilea, a partire dal grande profeta Elia…).

Ma una certezza rimane: è quello che abbiamo provato e sentito interiormente. Lì non c’è inganno ed una voce inaspettata ce lo sottolinea: “Mai un uomo ha parlato così”.

Anna Laura Lucchi Filippo Zalambani


Fonte