Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 28 Maggio 2021

44

Quello di oggi è un Gesù insolito, eppure l’evento è presente in tutti quattro i vangeli e di molto plausibile storicità. Qualcuno può forse essere turbato da questo atteggiamento, altri invece riescono ad identificarsi con maggiore facilità con questo Gesù.

Il tempio di Gerusalemme, luogo della relazione tra Dio e l’uomo, ha assunto una dimensione lucrativa, di guadagno economico, ed è ormai consuetudine nell’assuefazione generale. Gesù ne rimane scandalizzato! È il solo! La sua reazione non si fa attendere e scaccia con decisione cambiavalute e venditori di colombe.

Anche il nostro cuore è un po’ così e il Signore desidera entrarvi: non tanto per ripulirlo (ci sarà sempre un po’ di polvere…) ma per mettere ordine: se lui è al centro, tutto troverà la giusta collocazione!

Anna Laura Lucchi Filippo Zalambani


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 28 Maggio 2021
Articolo successivodon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 28 Maggio 2021