Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 25 Febbario 2021

4

Chiedere – cercare – bussare․․․ ecco il programma apostolico di Gesù! Essenziale, facile da memorizzare e che oggi ci offre la possibilità di metterci in cammino. Sono i verbi del pellegrino, atteggiamenti che aiutano a dare nome ai propri limiti e desideri.

Chiedere ci aiuta a riconoscere di essere mancanti, la pienezza della nostra vita passa per la capacità dell’altro, con la a maiuscola e minuscola, di risponderci. Farsi responsabile, prendersi a cuore la vita altrui permette alla Bella Notizia di irradiarsi, portando linfa vitale fin nelle zone più periferiche. Il saper formulare la propria richiesta, in definitiva, esprime la capacità di manifestare, di testimoniare, ciò che rende ardenti i nostri cuori! Lascia che il tuo chiedere evangelizzi il contesto vitale che abiti.

Cercare mette in movimento ed aguzza l’ingegno, di solito, cerchiamo fra ciò che abbiamo sottomano, sapendo che ciò che a cui aspiriamo è presente, ma celato alla vista! Cercare implica la capacità di trascendere, di andare oltre le apparenze. Ma la ricerca è dinamizzata e resa oltremodo feconda, dall’assoluta fiducia nell’esistenza del cercato. Si comprende, quindi, che la capacità evangelica di scoprire la presenza di Dio nella nostra vita, ed in quella delle persone a noi prossime, passa per la profondità della nostra fede! Così il Signore nell’invitarci alla ricerca ci allena a chiedere e a vivere una crescente fiducia in lui e in noi stessi.

Bussare alla porta, fisica o del cuore, esprime il desiderio di essere accolti. Quante volte le porte dell’amore, della felicità, della gioia della condivisione sono rimaste chiuse per la paura di disturbare. Talvolta il timore di non ricevere accoglienza, di essere abbandonati a noi stessi ha paralizzato le nostre dita, davanti a campanelli non suonati o numeri di telefono non composti. È come se il Signore oggi ci pregasse di chiedere accoglienza, perché chi avrà la bontà di aprirci riceverà, attraverso noi, la sua visita; e noi stessi faremo esperienza della gioia che dona accogliere il Cristo, che sempre sta alla nostra porta e bussa!

Narciso Sunda SJ


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato