Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 23 Settembre 2020

145

Sembra che per i discepoli sia finalmente arrivato il loro turno! Potranno scacciare i demoni, guarire le malattie, annunciare il regno di Dio. Diventeranno apostoli! È facile immedesimarsi oggi nei Dodici: una nuova esperienza, un nuovo lavoro, il primo anno di università o il semplice ritorno agli studi settembre con la voglia di fare meglio.

Tanta carica, tante aspettative e, con loro, le prime preoccupazioni, la prima di tutte: l’organizzazione del viaggio! Cosa mi servirà? Di cosa avrò bisogno oltre quello che già ho? Avrò tutto il necessario? Sarò all’altezza del viaggio?

In questa tempesta di pensieri, comune a tutti, probabilmente, ai discepoli come a noi, interviene Gesù liberandoci da quella che, in fondo, non è altro che una cattiva immagine di noi stessi.
«Non prendete nulla per il viaggio»: abbiamo già tutto quello che ci serve, non ci resta altro che annunciare quella Parola che ci è stata donata e godere della gioia che provoca insieme a quanti l’accolgono.

Matteo Palma


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato