Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 20 Settembre 2019

2

Anche oggi siamo davanti a un Gesù che cammina, che va, che non si ferma un attimo. Mentre i suoi concittadini, e anche lui in verità, compiono l’annuale pellegrinaggio a Gerusalemme al Tempio di Salomone, Gesù compie un pellegrinaggio quotidiano e instancabile verso un altro tempio, quello dove abita la gloria vivente di Dio. Gesù compie di continuo questo pellegrinaggio verso ogni uomo e donna, dove i suoi piedi lo possano portare. Per condividere la buona notizia di un Dio che non si dimentica dei suoi figli, che li cerca per riportarli al luogo del loro cuore, lì dove ognuno è accolto e ciascuno ritrova se stesso.

Questo pellegrinaggio dura fino ai nostri giorni: Gesù bussa alla tua porta anche adesso, attraverso questa stessa parola. A te la scelta: fare parte di questa compagnia scalcagnata ma amata, fatta di prostitute, malati nel fisico e malati della vita, uomini e donne di ogni tempo e luogo; oppure far parte della schiera dei giovani ricchi che se ne vanno lontano da lui, tristi e vuoti. Sapendo che dire sì alla buona notizia del Regno di Gesù significa metterti a camminare a tua volta.

Michele Papaluca SJ

[…] Continua sul sito […]

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

C’erano con lui i Dodici e alcune donne che li servivano con i loro beni.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 8, 1-3

In quel tempo, Gesù se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio. C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

Parola del Signore