Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 20 Maggio 2020

37

Quante volte il Signore Gesù ha parlato ai suoi discepoli senza che lo comprendessero, dovendo oltretutto tornare ancora a spiegarsi… e chissà quante volte anche noi abbiamo fatto questa stessa esperienza di incomprensione o di durezza della Parola di Dio!

Il Signore Gesù sta per tornare al Padre e garantisce ancora una volta che arriverà lo Spirito Santo che permetterà ai discepoli, e a tutti i battezzati dopo di loro, la comprensione delle sue parole, del senso profondo del mistero della vita.

E allora le domande profonde che ci portiamo nel cuore possono trovare una risposta se disposti ad accogliere Dio così com’è, lasciando cadere i nostri muri interiori, le barriere architettoniche del nostro ego.

Michele Papaluca SJ


Fonte

Articolo precedentedon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 20 Maggio 2020
Articolo successivodon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 20 Maggio 2020