Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 17 Settembre 2020

54

In questi giorni i vescovi tracciano il segno della croce sulla fronte dei ragazzi, con un olio profumato, il crisma: sono profumo di Cristo.
Come la donna del vangelo, che entra in scena con un vasetto di olio profumato.

Sa che si attira sguardi indignati, sa che il suo ingresso è importuno, imbarazzante, e forse sarà scacciata. Segue l’impulso del cuore e riversa su Gesù un fiume di lacrime e di baci. Si fida: crede, contro ogni ragionevole aspettativa, che Gesù non la manderà via, la lascerà fare

Lasciamoci inebriare dal profumo, guardiamo questa donna, lasciamoci portare dal cuore.
Il cuore è una bussola che ci guida attraverso gli insulti, in mezzo al disprezzo, a rispondere amore con amore. Soli davanti a lui. Rinati dalle lacrime.

Stefano Corticelli SJ


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato