Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 16 Dicembre 2021

95

Giovanni il Precursore lavora sulle “predisposizioni”. L’accoglienza del vero Messia non può essere un qualcosa di puntuale, di slegato da tutto il resto della vita e delle relazioni, delle scelte e dei valori. Giovanni prepara il cuore delle persone, si cura della loro sensibilità, del loro modo di sentire e percepire le cose interiormente.

Lo fa essendo se stesso, con una identità e una missione ben definite alle quali non deroga per compiacere i vari poteri (politico e religioso): questa rettitudine, questa chiarezza aiuta le persone che lo incontrano a chiarirsi a loro volta, a discernere dentro se stesse, a scegliere con Chi stare e quindi chi essere.

Tuttavia Giovanni non pone mai se stesso al centro: Giovanni si decentra, egli “esiste per․․․” un Altro e sa che di fronte a quell’”Altro” deve fare un passo indietro, anche quando non capisce, anche quando dissente.

Giovanni prepara la Via, non è la via: prepara la Via innanzitutto dentro di sé e nel suo stile di vita, solo così può farlo poi nei cuori di chi si rivolge a lui. Deve lottare con la propria idea personale di Messia e il Messia reale che si trova davanti, con il suo stile, la sua accoglienza, la misericordia, il fatto che promuove la vita e i germogli di bene e non li stronca.

Accogliere la testimonianza drammatica di Giovanni (ricevere il suo battesimo) è riconoscere che Dio è giusto non solo nel senso etico-morale del termine ma prima ancora nel senso dell’essere: Dio è adatto a me (e io sono adatto a Lui!), è possibile, credibile, amabile perfettamente sintonizzato con la vita (chi mai più di Lui). Un Dio così è troppo poco ammettere semplicemente che esista, un Dio così si ama e si segue!

Andrea Piccolo SJ


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato

Articolo precedentedon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2021
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2021