Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 14 Maggio 2022

35

- Pubblicità -

Svegliarsi una mattina con la consapevolezza che, nonostante la pioggia intorno e il grigio dell’incertezza che abita la vita in questo tempo, l’amicizia, l’amore per e degli amici c’è. Svegliarsi la mattina e sapere di essere parte di un solo corpo, di una comunità, di una famiglia. Svegliarsi col sorriso perché, nonostante tutte le difficoltà che la vita mi sta presentando, la luce dell’amore dei fratelli e delle sorelle è qui con me, nel mio cuore e illumina tutto.

Cosa può esserci di più bello? Essere amici in Cristo, sua comunità chiamata a fare festa, chiamata alla gioia e a viverla appieno, con la leggerezza gioiosa e vivace che la certezza dell’amore comporta.

Signore, ti chiedo la grazia di non dimenticare mai questi volti, questi sorrisi, la luce gioiosa degli amici che mi doni e che rendono la mia vita una gioia senza fine.

Martina Pampagnin


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato

- Pubblicità -

Articolo precedentedon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2022
Articolo successivoMonastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 14 Maggio 2022