Gesuiti – Commento al Vangelo del 30 Novembre 2018

81

La mamma, il papà, la nonna e lo zio; lo studio, il lavoro, lo sport e poi Dio…

Sconvolgi ancora il nostro cammino con frasi, silenzi, appelli e parabole, discorsi e parole che toccano il cuore, il modo profondo di stare nel mondo, lo stile che doni di passare pur stando. Pietro, Giacomo, Giovanni e Andrea… nel tempo tantissimi altri, una marea!

Oggi rivolgi a noi il tuo sguardo e possiamo immaginare quello che ci stai dicendo: «se anche il vostro cuore fosse codardo, il mio Spirito è con voi, state cambiando!».

Dacci la forza di ricominciare, di metterci dietro di te e continuare a camminare, di vedere quel che abbiamo con uno sguardo diverso, tutto come dono e nulla mai più perso.
Donaci la pace per non possedere e la letizia profonda per saper gustare.

Salva il giorno dalla corsa del tempo e rendici capaci di vivere a pieno ogni momento, placa le voci e disponi il sentire: come lasciare e come seguire solo tu, nel silenzio, lo puoi insegnare.

Mounira Abdelhamid Serra

Immagino

Provo a visualizzare la scena, il luogo in cui avviene, i personaggi principali, le parole che si scambiano, il tono delle voci, i gesti. E lascio affiorare il mio sentire, senza censure, senza giudizi.

Rifletto sulle domande

  • A che posto metti Dio, oggi? Dietro chi/cosa?
  • Cosa ti dice oggi lo sguardo che il Signore ti rivolge?
  • Oggi cosa vorresti che Gesù ti insegnasse?

Ringrazio

Come un amico fa con un amico, parlo con il Signore su ciò che sto ricevendo da lui oggi…
Recito un “Padre nostro” per congedarmi e uscire dalla preghiera.

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato secondo il metodo della spiritualità ignaziana, disponibile anche tramite la loro newsletter quotidiana.[/box]

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

Mt 4, 18-22
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedèo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte: LaSacraBibbia.net

[/box]

Articolo precedentedon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 30 Novembre 2018
Articolo successivoPer la Famiglia – Commento al Vangelo del 30 Novembre 2018