Gesuiti – Commento al Vangelo del 17 Febbraio 2019

96

La valle è ampia, si sono già radunate molte persone e continua ad arrivare gente. Aspettano Gesù di Nazareth e, nell’attesa, si raccontano l’un l’altro ciò che hanno udito di lui. Che cosa dirà, oggi? Chi guarirà? Ed ecco apparire da lontano, giù dalla collina, un gruppo di uomini. Si avvicinano.

È proprio lui, con dodici discepoli. Arriva. Si mette a parlare. La gente è così tanta che i più sentono solo qualcosa, forse solo quella parola, “felici”, ripetuta tante volte, ma i poveri capiscono che Gesù parla di loro. E ridono. Si aspettavano un discorso difficile, con sottili passaggi, e si sentono dire “felici”. La bocca rimane aperta in un gran sorriso.

Stefano Corticelli SJ

[…]

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.
Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato secondo il metodo della spiritualità ignaziana, disponibile anche tramite la loro newsletter quotidiana.[/box]

Lc 6, 17. 20-26
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù, disceso con i Dodici, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne.
Ed egli, alzàti gli occhi verso i suoi discepoli, diceva:
«Beati voi, poveri,
perché vostro è il regno di Dio.
Beati voi, che ora avete fame,
perché sarete saziati.
Beati voi, che ora piangete,
perché riderete.
Beati voi, quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e vi insulteranno e disprezzeranno il vostro nome come infame, a causa del Figlio dell’uomo. Rallegratevi in quel giorno ed esultate perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nel cielo. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i profeti.
Ma guai a voi, ricchi,
perché avete già ricevuto la vostra consolazione.
Guai a voi, che ora siete sazi,
perché avrete fame.
Guai a voi, che ora ridete,
perché sarete nel dolore e piangerete.
Guai, quando tutti gli uomini diranno bene di voi. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i falsi profeti».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.