Frati Minori Assisi – Commento al Vangelo del 13 Luglio 2021

72

“In quel tempo, Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali era avvenuta la maggior parte dei suoi prodigi, perché non si erano convertite”

Oggi è riservato a noi un sonoro rimprovero dal Signore Gesù, non perché abbiamo fatto qualcosa di male, ma perché abbiamo sprecato il bene.

Tanti prodigi che Dio ha compiuto e compie ogni giorno nella nostra vita sono il cibo che deve sostenere il nostro cammino verso di lui, mostrarci la sua bontà, farci convertire, ovvero cambiare il nostro modo di pensare e vedere Dio: convertirci alla bontà di Dio!
Invece spesso abbiamo solo accumulato quel cibo – esperienze, cammini, ecc… – lo abbiamo messo in dispensa, lo ammiriamo come si ammirano i trofei…ma non ci sazia perché non lo mangiamo!

I prodigi di Dio sono come una segnaletica da seguire e non come un divano su cui sedersi!


Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteFabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 13 Luglio 2021
Articolo successivoMt 11, 25-27