Frati Minori Assisi – Commento al Vangelo del 10 Agosto 2021

156

Fratelli, tenete presente questo: chi semina scarsamente, scarsamente raccoglierà e chi semina con larghezza, con larghezza raccoglierà.

Nella vita, seminare potrebbe tradursi con “giocarsi nell’amore” e farlo con tutto ciò che si ha e che si è. Lo stile con cui siamo chiamati a “giocarci” nell’amore è quello del chicco di grano che accetta di essere gettato e sotterrato, accetta di “morire” non per la morte in sé, ma come strettoia per portare frutto.

Noi spesso non portiamo frutto perché rifiutiamo questa logica dell’amore, vorremmo farlo a modo nostro, senza morire a nulla, senza rinunciare a niente e spesso siamo come tanti semi, in potenza meravigliose piante capaci di frutti buonissimi, ma conservati in luccicanti bocce di cristallo, che non toccano mai la terra.

Allora, Signore, aiutaci oggi a “giocarci” non guardando a ciò che perdiamo, ma all’abbondanza dei frutti che porteremo.


Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteAndrew Soane – Commento al Vangelo del 10 Agosto 2021
Articolo successivoMt 18, 15-20