fra Mario e fra Marin Berišić – Commento al Vangelo del 15 Ottobre 2019

559

Nel Vangelo di oggi Gesù fa vedere che non fa le preferenze con chi farà il pranzo, ha desiderio di incontrare tutti, peccatori e quelli che pensano di non esserlo.
Il fariseo si meraviglia del fatto che Gesù non ha fatto le abluzioni prima del pranzo, lo stupisce la libertà interiore di Gesù e questo ancora di più lo fa chiudere in un formalismo e la schiavitù della legge, dimenticamdo la persona.

Gesù con un deciso e forte insegnamento spiega cos’è più importante: “Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno?”
Come quando chiamiamo qualcuno a casa e per pulirla mettiamo tutto in una stanza, si, sembra pulita, perfetta, ma c’è tanto da pulire, tutto quello che è nascosto. La fiera “pulizia” è non essere legato all’esterno, all’osservanza cieca della legge senza un vero rapporto!

Gesù da una chiave per uscirne da questo egoismo. “Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro” Non si tratta solo dei fratelli bisognosi, ma di dare tutta la nostra vita, di spenderla per il bene, dare quel tanto bene che c’è in ciascuno. Migliorare nell’amore, cioè uscirne da noi stessi per vedere l’altro, donarsi.
Oggi può essere la giornata giusta di metterci in gioco, di uscire da noi stessi e donarsi facendo del bene alle persone di lavoro lavoro, a scuola.
Ogni situazione è un’occasione!

Fra Marin Berišić

VERSIONE CROATA

U današnjem Evanđelju Isus pokazuje da ne bira s onima s kojima će ručati, ima želju upoznati sve, grešnike i one koji misle da to nisu.

Farizej se divi činjenici da Isus se nije oprao prije ručka, zadivila ga je Isusova unutarnja sloboda, a to ga čini još zatvorenijim u formalizmu i ropstvu zakona, zaboravljajući osobu.
Isus s čvrstim i snažnim učenjem objašnjava ono što je najvažnije: “Da, vi farizeji čistite vanjštinu čaše i zdjele, a nutrina vam je puna grabeža i pakosti. Bezumnici! Nije li onaj koji načini vanjštinu načinio i nutrinu. “

Kao kad nekoga zovemo kući i da ju očistimo sve stavimo u sobu, da, izgleda čisto, savršeno, ali ima toliko toga za čišćenje, jer sve je skriveno. Istinsko “čišćenje” nije vezano za vanjsko, za slijepo poštivanje zakona bez pravog odnosa!
Isus daje ključ kako bismo se izvukli iz ovog egoizma. “Nego, dajte za milostinju ono iznutra i gle — sve vam je čisto” To nije samo pitanje naše potrebite braće, već i davanja cijelog života, trošenja za dobro, davanja onoliko dobra što postoji u svakom. Da se poboljšamo u ljubavi, odnosno da izađemo iz sebe da vidimo drugog, da damo sebe.
Danas može biti pravi dan da izađemo iz sebe i damo sebe čineći dobro ljudima s kojim radimo, idemo u školu, provodimo vrijeme.
Svaka situacija je prilika!

Fra Marin Berišić

Commento a cura di fra Mario e fra Marin Berišić OFMCap

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Date in elemosina, ed ecco, per voi tutto sarà puro.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 11, 37-41

In quel tempo, mentre Gesù stava parlando, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli andò e si mise a tavola. Il fariseo vide e si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo.

Allora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno? Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro».

Parola del Signore