fra Mario Berišić – Commento al Vangelo del 5 Ottobre 2020

211

Ognuno di noi ha un desiderio profondo per la vita e tutti vorremmo vivere per sempre. Eppure molte volte pensiamo che l’eternità sia il frutto dei nostri atti eroici, come il digiuno, la penitenza, le lunghe preghiere e varie novene. Molti pensano che l’eternità sia garantita solo per coloro che sono impeccabili nel osservare tutte le regole, e molti quindi temono la morte perché sono consapevoli delle loro mancanze verso la legge.

Ma l’eternità ha soltanto una legge, cioè l’amore, quindi eternità si acquista solo con amore. L’amore e l’unica garanzia che siamo eterni. L’amore dobbiamo mostrare prima verso Dio, e poi uni verso gli altri. L’amore è, come dice san Paolo è imperituro, è eterno, e se abbiamo amato veramente, è impossibile che Dio ci nega l’eternità. Lo stesso dottore della Legge capisce molto bene come amare: “Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutte le tue forze e con tutta la tua mente; e il tuo prossimo come te stesso! ”e comunque cerca di giustificarsi:“ E chi è il mio prossimo? ”.

Quest’ultima domanda non è necessaria se ami davvero. L’amore fa sì che un estraneo diventi anche il tuo prossimo. Semplicemente l’amore non chiede: “chi devo amare?”, perché esattamente sa che il suo scopo sta nell’amare e non mettere in discussione quando e chi. Possiamo sempre trovare scuse e ognuno di noi può giustificarsi ma l’amore non sì può mai ingannare, né possiamo contrattare con esso. O tutto o niente, o tutti o nessuno.

Commento a cura di fra Mario Berišić OFMCap

Pagina Facebook