fra Mario Berišić – Commento al Vangelo del 3 Ottobre 2020

221

La nostra gioia deve sgorgare dalla consapevolezza che il paradiso c’è lo garantisce Dio! Ci viene dato tutto il potere tramite Gesù Cristo, il potere che può mantenere il male soggetto e non permettergli di dominare le nostre vite. È bene ricordarsi questa cosa, soprattutto quando la vita ci sembra il più grande fallimento, quando vediamo che tutto va male per noi.

Qualcuno pensa però che la gioia stia nell’avere tutta la nostra vita sotto controllo, che nessun male ci possa sconfiggere, anzi, che il male ci si sottopone. Ma qui non sta la vera gioia. Gesù dice: “… Ecco, io vi ho dato il potere di camminare sopra serpenti e scorpioni e sopra tutta la potenza del nemico: nulla potrà danneggiarvi. Non rallegratevi però perché i demòni si sottomettono a voi; rallegratevi piuttosto perché i vostri nomi sono scritti nei cieli». “.

È la nostra gioia, la gioia che non sta nel vincere ogni volta, ma nel sapere che la battaglia è già stata vinta, che i nostri nomi sono già nel cielo. Chi vive con quella speranza non ha paura se perde qualsiasi battaglia perché tutte le sue battaglie sono state vinte molto tempo fa in Gesù. Si salva soltanto attraverso quel amore gratuito che Dio offre a tutti. Molti oggi soffrono proprio perché non ci credono, molti si lasciano prendere dal male perché non hanno nessuno che gli faccia ricordare questa cosa. La nostra gioia nasce dalla consapevolezza che nulla ci separerà mai dall’amore di Cristo.

Commento a cura di fra Mario Berišić OFMCap

Pagina Facebook