“E, intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariòta. Allora, dopo il boccone, Satana entrò in lui.” Qualcuno potrebbe dire che Gesù ha tolto la libertà di Giuda, e che il suo boccone ha obbligato Giuda a tradirlo. Invece è un altro motivo.

Gesù ha amato i suoi amici fino alla fine, anche Giuda. Con questo gesto voleva dirgli, sono con te. Non posso lasciarti ad andare nel buio da solo. Se tu mi tradisci, io non ti tradisco. Se tu mi abbandoni, io non ti abbandono. Gesù ha amato colui che l’ha tradito.

Il suo amore sta in questo, ama tutti! Ama coloro che lo conosco e coloro che non lo conoscono. Lui muore per Pietro, per Giuda, per te, per me! Credo che abbia provato un dolore amaro nel suo cuore perché e stato tradito dai suoi amici. Ma è andato oltre, ci ha fatto vedere che si può. Anche a noi quando succede di essere traditi dai nostri amici, dobbiamo ricordarci di Gesù. Lui vuole dirci questo oggi, ti capisco, ho provato lo stesso dolore.

Posso portare la salvezza anche lì! Gesù non ci ha amato per scherzo! Con il boccone è entrato dentro il nostro cuore. Lotta per noi contro il buio!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno