fra Marin Berišić – Commento al Vangelo del 27 Gennaio 2020

551

Nella vita ognuno vede con i propri occhiali la propria realtà e l’altro. Se gli occhiali sono sporchi, se è uno sguardo cattivo, diremo che niente va bene, che l’altro è cattivo. L’altro è sempre uno specchio per noi. È questo porta agli scribi di dire: “Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demoni per mezzo del capo dei demoni”.

Spesso quello che vediamo negli altri ha a che fare con noi, con la nostra esistenza. Non bisogna mai dare per scontato ciò che gli altri suscitano in noi. Il nemico è colui che divide, purtroppo questo succede a noi, non cerchiamo una via di riconciliazione, ma ci dividiamo. Ci dividiamo sia dentro di noi che con gli altri. La via per tenere uniti ciò che tende di essere diviso è lo Spirito Santo. È lui che riesce a tenere gli occhiali puliti.

È quell’amore che stesso Gesù ci ha donato e che ci ha raccomandato di chiedere questo dono. Non stanchiamoci mai di supplicare che ci doni questo immenso amore. Il cuore è la casa dello Spirito, se non lo lasciamo entrare, la divisione aumenta, nulla riesce a stare in piedi. il peccato contro lo Spirito Santo è sentirci a posto, cioè non averne bisogno di Lui. Dobbiamo ammettere che tutti cerchiamo la felicità, l’amore, la bellezza.

È proprio lo Spirito Santo a suscitare dentro di noi questi desideri, è proprio Lui a riempirli. È lui che dà vita e gli occhiali per vedere la realtà e gli atri con gli occhi di Dio.


Satana è finito.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 3, 22-30 In quel tempo, gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni». Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna». Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro». Parola del Signore