Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 8 Ottobre 2021

97

E’ per mezzo di Beelzebul, capo dei demoni, che scaccia i demoni. Altri, poi, per metterlo alla prova …

Gesu’ viene messo continuamente “ alla prova “, si cerca, da parte di “ alcuni “, di insinuare dubbi  nei “ molti “ che sono ammirati da lui.

Questi “ alcuni “ sembrano dire: state attenti a Gesu’ perché opera “ in nome di Beelzebul “.

Ma il Signore, come sempre, li smaschera!!!

Se io scaccio i demoni in nome di Beelzebul, i vostri figli, in nome di chi li scacciano? Per questo saranno loro i vostri giudici “.

Cristo dice a questi “ alcuni “: state attenti, voi che mi calunniate, voi che dite bugie sul mio conto, siete in preda al demonio.

Diavolo significa “ divisore “.

Se il diavolo vi prende, vuole dire Gesu’, sarete “ divisi “ in voi stessi, affermando cose su di me che sapete non essere vere ( “ divisione tra pensiero e parole “ ) ma finirete per essere “ divisi “ anche dagli altri, addirittura di vostri figli, che, vedendo chi siete realmente, vi giudicheranno e “ si separeranno da voi “.

Arriverete quindi alla dannazione.

Cristo invita quindi tutti, anche gli “ alcuni “ della parabola, ad avere un atteggiamento di “ vigilanza “ e a combattere incessantemente contro il demonio.

Se infatti apriamo uno spiraglio alla tentazione, alla seduzione che il divisore, ogni giorno, ci propone, ci troveremo in una situazione sempre peggiore ( “ E l’ultima condizione di quell’uomo sarà peggiore della prima “ ) perché diverremo definitivamente sua preda in quanto si accorgerà che siamo manipolabili, che non siamo stabili.

Cio’ gli consentirà di insidiarsi definitivamente in noi, che avevamo provato a “ spazzare “ e “ rendere adorna “ la nostra anima ma che, non essendo stati costanti, gli abbiamo consentito di tornarvi insieme ad “ altri sette spiriti peggiori di lui “.

Chiediamo quindi, in questa giornata, a Cristo, di essere forti e costanti nella difficile lotta contro il demonio, ricordandoci che, seguendo Gesu’ saremo “ uniti “ a noi stessi e a LUI mentre, seguendo il diavolo, saremo “ divisi “ in noi stessi e dagli altri.

Buona giornata e…buon combattimento a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentePaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 8 Ottobre 2021
Articolo successivoCommento al Vangelo per bambini di domenica 10 Ottobre 2021 – don Roberto Fiscer