Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 7 Gennaio 2022

43

“ Il popolo immerso nelle tenebre ha visto una grande luce; su quelli che dimoravano in terra e ombra di morte una luce si è levata “.

La profezia di Isaia si è avverata: “ Il popolo immerso nelle tenebre ha visto una grande luce “.

Il passaggio dal buio alla luce, dalla morte alla vita.

Questo è quello che produce la fede: un cambiamento radicale, una conversione dall’oscurità del peccato alla luce dell’eternità, dalla cecità alla vista, dalla malattia alla guarigione.

Questo è l’effetto della fede: essere guariti.

Meditiamo a lungo su questa pagina oggi, chiediamo a Cristo la “ guarigione “ del nostro cuore, che si ottiene scacciando le tentazioni del peccato che ci tengono lontani da Lui, dal centro della nostra anima, dal luogo ove Lui dimora.

Il diavolo ( “ diaballo “, il divisore ) vuole dividerci da cio’ che abbiamo di piu’ prezioso.

Chiediamo a Dio la forza di lottare per non cedere a questa tentazione e di restare uniti a Lui.

Arriveremo alla guarigione.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentep. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 7 Gennaio 2022
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 7 Gennaio 2022