Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 5 Luglio 2021

57

La pagina del Vangelo di oggi ne “ richiama “ due lette recentemente.

Due Domeniche fa, il 27 Giugno, abbiamo letto il testo parallelo a quello odierno tratto dal Vangelo di Marco.

Venerdi’ scorso abbiamo letto il testo dell’incontro tra Gesu’ e Matteo in cui quest’ultimo, all’invito del Maestro a seguirlo, “ si alzo’ e lo segui’“.

ALZARSI

E’ anche il verbo chiave del testo di oggi.

Si alza prima Gesu’.

Dinanzi alla richiesta che gli viene fatta da “ uno dei capi “ che si “ prostro’ “ dinanzi a Lui, “ si alzo’ e lo segui’ “.

Gesu’ si alza, Gesu’ si mette in cammino con noi se, in precedenza, riconoscendoci peccatori bisognosi del suo perdono, ci “ prostriamo “ dinanzi a Lui dicendogli: “ abbiamo sbagliato, ma perdonaci, abbiamo fiducia in te “.

Si alza anche la fanciulla, la figlia del “ capo “.

Quando?

Quando Cristo “ la prende per mano “.

Se diamo la mano a Gesu’, se camminiamo con Lui, avremo a fianco un amico fidato.

Non ci eliminerà i pericoli, le tristezze, le delusioni ma ci darà la mano nei pericoli, nelle tristezze, nelle delusioni ma anche nelle gioie, nei momenti belli.

L’essere “ toccati “ da Cristo SALVA, come sperimenta l’altra donna del testo di oggi, l’emorroissa.

Fatti “ toccare “ da Gesu’, tendigli la mano come fa un bimbo con il padre, e lui sarà felice di camminare con te.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentep. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 5 Luglio 2021
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 5 Luglio 2021