Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 29 Luglio 2020

77

Maria, in questo passo del Vangelo, ci da una forte testimonianza di fede.

Il fratello Lazzaro è morto.

Cio’ nonostante la donna dice al Maestro: “ Ma anche ora so che qualunque cosa tu chiederai a Dio, Dio te la concederà “, aggiungendo anche “ Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo “.

Queste due frasi denotano lo “ spirito cristiano “.

E’ cristiano chi ha sempre fiducia in Dio, qualsiasi cosa gli capiti in quanto sa, per fede, che Dio lo ama follemente e che non lo abbandonerà mai.

E’ questo il significato dell’espressione “ chi crede in me, anche se muore, vivrà: chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno “.

Chi crede non ha quindi paura della morte o, meglio ancora, delle morti, delle croci, delle sofferenze perché, vivendo in Cristo “ non muore in eterno “.

E qui la grande domanda che il Signore fa a Maria e, oggi, a noi.

Credi questo?

Credi che sono il Signore della Vita, che se vivi in me, hai una relazione con me, non morirai in eterno?

Ognuno è chiamato oggi a farsi questa domanda.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.