Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 27 Settembre 2021

91

In quel tempo nacque una discussione tra i discepoli, chi di loro fosse il piu’ grande “.

Leggendo il primo versetto del Vangelo di oggi appare evidente che, dopo 2000 anni….non è cambiato molto!!!

Non solo “ in quel tempo “ ma anche oggi si “ discute “ su chi sia “ il più grande “.

La comunicazione odierna è incentrata sul “ mettersi sopra “.

Io ho fatto questo, io ho realizzato quest’altro, io ho raggiunto quest’obiettivo.

Io, io, io, io……

Come dice il bravo Don Pasquale Incoronato, sembra… la “ sinfonia dell’asino “!!!

ASINI

Si, questo siamo, se continuiamo a discutere di “ grandezza “ senza capire cosa essa significhi.

Chi infatti è il piu’ piccolo fra tutti voi, questi è grande “.

Capito?

Ecco chi è grande: chi si fa piccolo, chi si fa bambino, chi si fa docile ad ascoltare e mettere in pratica la Parola di Dio.

Invito pertanto tutti oggi a fare una verifica e a chiedersi: “ qual è il mio metro di misura? “, “ come calcolo la mia grandezza, secondo le categorie umane o in relazione a quanto vivo concretamente il Vangelo?

E’ interessante rispondere in modo tale da darsi una risposta sincera sul come sto conducendo la mia vita.

Una volta compreso cio’, nella massima libertà, potro’ scegliere se continuare sulla strada intrapresa o modificarla.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentePaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 27 Settembre 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 27 Settembre 2021