Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 27 Gennaio 2022

241

- Pubblicità -

La lampada è fatta per stare sul candelabro e non…sotto il letto.

Qual è la nostra lampada?

Cosa ci guida nel buio della nostra vita?

Chiediamocelo oggi.

Il mio augurio è che la lampada di ciascuno sia la fede, una fede vera, quella che non va ostentata ma neppure “ nascosta sotto il letto “, cioè “ non manifestata “ per paura di essere giudicati.

La fede è contagiosa, la fede va vissuta e testimoniata.

Chi ha questo dono deve diffondere la buona novella perché, diversamente, è piu’ colpevole degli altri e gli sarà chiesto conto del suo agire.

- Pubblicità -

Cristo è chiarissimo sul punto: “ A chi ha sarà dato ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha “.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedenteDon Francesco Cristofaro – Commento al Vangelo del 27 Gennaio 2022
Articolo successivodon Mauro Pozzi – Commento al Vangelo di domenica 30 Gennaio 2022