Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 20 Maggio 2022

92

- Pubblicità -

La pagina odierna ci manifesta “ il comandamento di Gesu’ “.

Cristo, con la sua venuta, ha dato compimento ai comandamenti, aggiungendone uno: “ amatevi gli uni gli altri, come io ho amato voi “.

L’amore tra di noi deve essere lo stesso che Cristo ha avuto per noi.

E come ci ha amato Gesu’?

“ Dando la vita per i suoi amici “, cioè per noi.

Che meraviglia.

Hai capito fratello, hai capito sorella?

- Pubblicità -

Gesu’ ti chiama amico, amica.

Ha dato la vita per te senza che tu gli chiedessi niente.

Cosa vuole da te?

Che tu ami gli altri nello stesso modo con cui lui ti ha amato: dando la vita per i tuoi amici.

Che significa?

Che ti devi fare ammazzare?

No.

Significa che devi donare le tue energie, i tuoi talenti, i tuoi carismi, senza tener tutto per te.

Chi si sente amato è istintivamente portato ad amare.

Chi è consapevole di aver avuto un dono vuole, a sua volta, donare.

La pagina di oggi deve quindi “ farci aprire gli occhi “ su un errore che spesso commettiamo.

Ci consideriamo “ servi “ di Cristo, uomini che, in nome di una “ dottrina morale “, devono assumere determinati comportamenti senza nulla obiettare.

No, siamo fuori strada.

Il servo non fa quello che fa per amore, ma perché è costretto.

Il servo detesta il padrone, desidera solo ribellarsi a lui e trasferisce sugli altri le frustrazioni che prova.

Percepire Dio come un padrone non ce lo fa amare, non ci fa sperimentare la sua amicizia, e ci rende cattivi, competitivi, aggressivi.

Comprendere e, soprattutto, sperimentare che Dio è nostro amico e che ci ama, ci cambia la vita perché chi sa di essere amato spontaneamente ricambia questo amore e crea una catena virtuosa che porta alla costruzione del Regno di Dio.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 20 Maggio 2022
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 20 Maggio 2022