Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 2 Marzo 2022

119

- Pubblicità -

Inizia oggi la “ Quaresima “, il tempo forte della vita della Chiesa che conduce alla Santa Pasqua.

Subito viene proposto un Vangelo che è un vero e proprio “ esercizio spirituale “.

Gesu’ ci invita a…..” rinunciare “ all’apparenza, alla visibilità, e a sostituirle con il “nascondimento “.

Nei tempi di oggi, connotati da ipernarcisismo, da desiderio smodato di farsi vedere e di esibire le cose che facciamo, è veramente duro.

E’ però necessario.

E’ un indispensabile richiamo ad una scelta diversa.

Tu, fratello, sorella, da chi desideri essere visto?

- Pubblicità -

Se aneli ad essere lodato, osannato, ammirato dagli uomini, continui a seguire una strada che non ti condurrà a niente, che non sarà foriera di “ ricompense “.

Ricorda infatti che la gloria umana è vana, è “ vana gloria “, perché basta un nonnulla alle persone per dimenticarsi di te, per abbandonarti, per lasciarti cadere in quell’oblio che diventa insopportabile per chi ama apparire.

Se aneli ad essere visto da Dio allora è differente.

Non devi sforzarti per metterti in mostra, non devi pubblicizzare quello che fai ma compiere, nel nascondimento, nell’intimità, gesti di carità ( elemosina ), di relazione ( preghiera ), di rinuncia ( digiuno ) che ti nascono dall’amore per il Signore e per i fratelli, da quell’amore vero che non ha bisogno di visibilità ma di concretezza.

Stanne certo: Cristo, che vede nel segreto, ti ricompenserà, e, diversamente dagli uomini, non ti abbandonerà perché è sempre vicino a chi ama.

Buon cammino di Quaresima a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentePaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 2 Marzo 2022
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 2 Marzo 2022