Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 2 Marzo 2021

9

Tutte le loro opere le fanno “ per essere ammirati “ dalla gente.

Niente di nuovo sotto il sole, verrebbe da dire.

La grande tentazione dell’ “ apparire “, del farsi belli, del voler piacere, del narcisismo, era presente sin dai tempi di Gesu’ e, oggi, si è ancora più amplificata.

Sai quanti bei selfie con i loro “ filatteri allargati “ e con le “ frange allungate “ si sarebbero fatti gli scribi e farisei se avessero avuto i nostri cellulari?

Chi sono gli “ scribi e i farisei “ di oggi?

Certamente i “ potenti “, i “ politici “, che, sempre più ignoranti, parlano a colpi di “ tweet “, postano foto, ripetono slogan per adulare le persone e per ottenere, in cambio, i preziosi voti che garantiscano loro di conservare le poltrone ed i lauti stipendi!!!

Ma questa tendenza ad apparire, ad essere addirittura chiamati “ maestri “, appartiene un po’ a quasi tutti in questa società malata di vacuo esibizionismo.

Questa pagina del Vangelo è quindi un forte richiamo.

Chi ama apparire, insegna Gesu’, è colui che “ dice “ ma non “ fa “, non si sporca le mani, non si compromette per il Regno.

Chi “ fa “, chi opera, è invece silenzioso, non cerca vetrine mediatiche perché sa che il “ Signore, che vede nel segreto, lo ricompenserà “ ( Mt 6,6 ).

Chi opera è inoltre umile, non si fa “ maestro “ perché sa che uno solo è “ il Maestro “, Cristo Gesu’, che è l’esempio perfetto di chi, durante la sua vita terrena “ ha detto “ ed “ ha fatto quello che ha detto “.

Questo ci chiede Cristo oggi, di assumere il suo atteggiamento e di divenire autentici.

E’ autentico chi, come lui, dice e fa.

E’ ipocrita chi, come gli scribi e i farisei, dice, non fa e, addirittura, pretende che siano gli altri a fare al posto suo ( “ Legano infatti fardelli pesanti e difficili da portare e li pongono sulle spalle della gente, ma essi non vogliono muoverli neppure con un dito “ ).

Interroghiamoci oggi chiedendoci: a) il mio “ modus vivendi “ assomiglia più a quello di Cristo o a quello degli scribi e dei farisei?; b) mi piace “ apparire “ o “ impegnarmi, nell’ombra, a costruire il Regno donando i miei talenti?

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello