Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 18 Aprile 2022

62

- Pubblicità -

Ieri, nella solennità di Pasqua, abbiamo letto il testo di Giovanni che raccontava le modalità attraverso le quali il discepolo amato e Pietro compresero che Gesu’ era Risorto.

Oggi ci viene proposta la narrazione della “ scoperta della Risurrezione “ tratta dal Vangelo di Matteo.

Anche in questo caso le donne sono protagoniste.

Se ieri Maria era stata la prima ad avere sentore che fosse accaduto qualcosa, in quanto aveva notato che “ la pietra era stata tolta dal sepolcro “, oggi, come si legge nei versetti precedenti a quelli proposti dalla liturgia, sono due donne che ricevono dall’Angelo la “ grande notizia “ .

E allora, cosa fanno?

“ Corrono a dare l’annuncio “.

Ecco la missione che abbiamo tutti.

- Pubblicità -

Con la Pasqua abbiamo finalmente compreso che Gesu’ diceva il vero: sarebbe Risorto e la sua Risurrezione è “ primizia “ in quanto tutti risorgeremo.

Se abbiamo compreso cio’, se ne abbiamo avuto prova, non possiamo far altro che “  correre ed annunciarlo “ a chi non lo sa, a chi crede che che sia una favola, a chi pensa che non abbia alcuna rilevanza nella sua vita.

Annunciare il Cristo Risorto, il Vivente, significa “ dare vita alla tua vita “, significa “ vedere Cristo nei fratelli “.

Buon annuncio di Pasqua a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedenteVangelo Daily – Lettura e Commento al Vangelo del 18 Aprile 2022
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 18 Aprile 2022