Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 17 Giugno 2022

50

- Pubblicità -

Accumulare.

E’ una delle grandi tentazioni umane.

Avere tanti soldi, tante case, tanti beni materiali.

Per farne cosa?

Per vivere in agitazione per paura che i ladri possano rubarli!!!

E’ una tendenza demoniaca che impedisce di rendersi conto di “ stare sprecando “ un’intera esistenza per avere molto piu’ di quello di cui si necessita, finendo per perdersi cose molto piu’ belle quali la crescita dei figli, un rapporto sincero con la moglie e, perché no, ……una sana vita spirituale.

E allora il testo di oggi è un grande invito alla conversione, che parte da una considerazione di base: la “ prima parte “ della nostra esistenza è breve, ed è finalizzata a “ prepararci per la vita vera “, quella che vivremo dopo la morte corporale.

- Pubblicità -

Ora questo breve tempo che abbiamo a disposizione è fondamentale per accettare il dono della Salvezza che Dio ci ha fatto vivendo da “ salvati “, cioè in conformità con gli insegnamenti di Gesu’.

Questo modo di vivere ci consentirà di “ accumulare tesori immateriali “ chiamati amore, generosità, fratellanza, perdono, che, a differenza di quelli materiali, che si chiamano soldi, case, proprietà, possono essere “ portati in cielo “ o, meglio ancora, costituiscono il “ pass d’ingresso “ per la Vita Eterna.

Fermiamoci oggi a riflettere su come stiamo impiegando il tempo donatoci da Dio: ad accumulare tesori che dovremo lasciare ad altri su questa terra o ad accumulare tesori che ci consentiranno di godere della Vita Eterna?

Buona giornata e buona riflessione a tutti.

A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 17 Giugno 2022
Articolo successivodon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 17 Giugno 2022