Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 12 Ottobre 2021

27

Il fariseo vide e si meraviglio’ che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo “.

Vide e si meraviglio’.

Resta stupito, quest’uomo, dal fatto che il Maestro non si fosse attenuto alla “ regola “.

Ed ecco l’insegnamento: “ STOLTI “.

Ma come, avrà pensato il padrone di casa: non rispetta le norme e mi offende pure?

No, caro fariseo, no cari fratelli e sorelle, Gesu’ non ci offende ma, come un bravo Maestro deve fare, ci corregge fraternamente, ci fa vedere l’errore del nostro agire.

E allora non irrigidiamoci, non facciamo gli offesi, ma ascoltiamo in profondità il suo messaggio di verità.

E’ infatti vero che siamo “ stolti “ se ci occupiamo dell’ “ esterno “, delle apparenze, se il nostro interesse è quello di mostrarci “ belli fuori “, quello di apparire “ irreprensibili “.

Cristo oggi ci sta dicendo: bada alla sostanza, cambia te stesso, cambia il tuo interno, pensa al tuo essere e non al tuo apparire.

Ti devi “ meravigliare “ se non pulisci te stesso, non se non pulisci cio’ che è fuori di te.

Iniziamo allora questa pulizia interiore?

Buona giornata e buona riflessione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.

Articolo precedentedon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 12 Ottobre 2021
Articolo successivoGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 12 Ottobre 2021