Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 10 Febbraio 2021

70

Gesu’, oggi, …..ci toglie un grande alibi!!!

E’ “ colpa “ degli altri se le cose vanno male.

I politici imbrogliano, i professori sono sfaticati, i magistrati sono corrotti e chi più ne ha più ne metta.

E’ sempre responsabilità degli altri.

E’ facile.

E’ ipocrita.

Gesu’ mette fine a questa “ farsa “: “ Non c’è NULLA fuori dell’uomo che possa renderlo impuro “.

NULLA

L’esterno non può portarci all’ “ impurità “, al peccato, né deve essere un alibi per restare nel peccato.

Non è quindi l’esterno quello di cui dobbiamo preoccuparci in quanto cio’ che viene da fuori “ non entra “ nel cuore ma “ nel ventre e va nella foga “, viene, cioè, espulso, cacciato via.

Cio’ che dobbiamo temere, invece, è il nostro interno, il nostro cuore.

Se questo è malato, allora il problema è serio perché questa malattia si trasformerà in azioni quali “ furti, omicidi, adulteri…”.

Cio’ che occorre è quindi una “ guarigione del cuore “ perché un cuore pulito produce azioni “ pure “, un cuore sporco produce azioni “ impure “, peccaminose.

Come si guarisce il cuore?

Mettendosi alla sequela del Maestro, frequentandolo e assumendo, a mano a mano, il suo “ come “.

Se il “ come essere “ di Cristo diventa, a mano a mano, il mio, la guarigione sarà compiuta e dal mio interno non usciranno più “ furti, omicidi, adulteri…” bensi’ “ pace, amore, serenità e concordia “.

Buona giornata e buon inizio di guarigione a tutti.


A cura di Fabrizio Morello