Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 9 Marzo 2020 – Lc 6, 36-38

176

“In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso.

Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati.

Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».”

Credo che il tempo in cui stiamo vivendo, sia favorevole per esercitarci alla Misericordia e imparare queste “regole di prevenzione” del cuore e dell’anima. In questi giorni ci stiamo mobilitando al fine di salvaguardare la salute fisica, ma non dimentichiamoci dello spirito.

Il dramma che stiamo attraversando passerà, ma non lasciamo che ci scivoli addosso. Non giudichiamo, perdoniamo, doniamo. Chiediamo al Signore la grazia di saper compiere questi tre gesti. E quando tutto sarà finito, guardandoci indietro, ci accorgeremo di quanta vita ci sarà stata versata in grembo. E saremo più umani e più credibili.

Fonte

Fabrizio Francesco CampusCommento a cura di Fabrizio Francesco Campus

Il 5 Aprile 2015 ho ricevuto il Battesimo, diventando a tutti gli effetti cristiano cattolico, ma soprattutto figlio di un Dio che non ha mai smesso di cercarmi. La mia vita non è cambiata, ma è cambiato il mio sguardo su di essa. Non sono migliore, ma ora so di essere infinitamente amato e sono in cammino per imparare ad amarmi e ad amare così.