Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 5 Maggio 2020

222

“Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano. Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre.”

Che bello questo passo del Vangelo di oggi. Spesso diciamo e sentiamo dire che la morte è l’unica certezza, ma in realtà dovremmo dire che è una delle due uniche certezze: l’altra, infatti, è che nessuno può strapparci dalle mani di Dio. Sapere questo non significa certamente avere un’assicurazione contro i problemi della vita, però ci permette di non esserne in balìa.

Siamo nelle mani di un Padre che ci ama, che conosce i nostri bisogni e provvede a noi, che conta tutti i capelli del nostro capo e senza il cui volere non cade un passero. Ma bisogna mettersi in queste mani. Non è una cosa scontata, perché spesso le preoccupazioni e i calcoli umani sanno essere più convincenti. È giusto che ci siano, ma è fidarci di Dio che ci dà la vita, che ci salva. Viviamo questa giornata con questa fiducia e con la consapevolezza che non siamo mai lasciati a noi stessi ma siamo sempre nelle mani di Qualcuno. 


Fonte

AUTORE: Fabrizio Francesco Campus
FONTE: Sito web
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER