Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 30 Giugno 2021

100

Il male non solo esiste ma è un esperto nell’entrare nella nostra vita e tagliarci fuori da ciò che è il nostro bene, persino dalla nostra relazione con Dio. Anzi, soprattutto da essa. Infatti al demonio non interessa farci commettere questo o quel peccato, ma allontanarci dal Signore, che è fonte della felicità, della vita.

Dove non c’è Lui c’è risentimento, rabbia, vittimismo, ingratitudine, incapacità di riconoscere il bene e il bello, tendenza ad adattarsi e ad adagiarsi sul compromesso. Cristo richiede scelte radicali e per questo può risultare scomodo anche a noi che lo seguiamo da tempo, ma ne vale pena perché solo in Lui c’è pienezza. Chiediamogli, allora, di saperLo riconoscere e accogliere affinché in noi non si intraveda un triste deserto ma un animo pieno di Vita, di Luce.

Buona giornata!


AUTORE: Fabrizio Francesco CampusSITO WEB TELEGRAM

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 30 Giugno 2021
Articolo successivodon Claudio Luigi Fasulo – Commento al Vangelo del 4 Luglio 2021