Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 27 Novembre 2019

4

“Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.

Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita.”.

Chi di noi non ha mai sperimentato, almeno una volta nella vita, il tradimento da parte di qualcuno a noi caro? È una delle cose che fanno più male. E il Signore, che non ci ha mai promesso una vita terrena senza dolore, ci assicura che anche in un dolore così, nulla di noi andrà perso, “nemmeno un capello del vostro capo”.

Quando veniamo traditi è un po’ come se il mondo ci crollasse addosso, perché abbiamo riposto tutto noi stessi in quella persona. Ma il Vangelo di oggi ci chiama a far fare un salto di qualità alla nostra vita, a perseverare, cioè a smettere di affidarla all’uomo (quindi anche a noi stessi) per affidarla a Dio. Allora la potremo salvare. Allora non ci sarà tradimento, prigione, avversario in grado di decidere al posto nostro.

Fabrizio Francesco CampusCommento a cura di Fabrizio Francesco Campus

Il 5 Aprile 2015 ho ricevuto il Battesimo, diventando a tutti gli effetti cristiano cattolico, ma soprattutto figlio di un Dio che non ha mai smesso di cercarmi. La mia vita non è cambiata, ma è cambiato il mio sguardo su di essa. Non sono migliore, ma ora so di essere infinitamente amato e sono in cammino per imparare ad amarmi e ad amare così.


Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 21, 12-19

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.
Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».

Parola del Signore