Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 22 Gennaio 2020

398

Il Vangelo ci mette nuovamente davanti al “problema del sabato”, alla scelta tra la Misericordia e la Legge, tra il guardare all’uomo e al suo bisogno di carità o essere come i farisei, ligi alle regole e agli schemi ma con il cuore indurito.

Il caso di oggi vede un uomo con la mano paralizzata e i farisei che stanno lì, totalmente indifferenti nei confronti di quest’uomo ma pronti ad attaccare Gesù qualora lo guarisse, cosa che ovviamente accade.

Non è difficile identificarci in quest’uomo, in quella sofferenza che si porta addosso e dentro e che, molto probabilmente, è la causa per la quale non pronuncia neanche una parola. Tutti facciamo i conti con dei dolori che a volte ci paralizzano e ci tolgono la parola. Ma anche i farisei ci rappresentano in parte. Penso a tutte quelle volte che siamo indifferenti ai problemi degli altri e persino ai nostri, quando li sottovalutiamo pensando di farcela da soli.

Sia nel caso dell’uomo con la mano paralizzata che in quello dei farisei, la soluzione è una: tendere la mano per incontrare la mano tesa di Dio, riconoscere la propria povertà e il suo bisogno di Misericordia. Solo così ci si salva. Solo così si guarisce dal dolore e dall’indifferenza, che paralizzano il cuore fino a renderlo di pietra.

Fabrizio Francesco CampusCommento a cura di Fabrizio Francesco Campus

Il 5 Aprile 2015 ho ricevuto il Battesimo, diventando a tutti gli effetti cristiano cattolico, ma soprattutto figlio di un Dio che non ha mai smesso di cercarmi. La mia vita non è cambiata, ma è cambiato il mio sguardo su di essa. Non sono migliore, ma ora so di essere infinitamente amato e sono in cammino per imparare ad amarmi e ad amare così.


E’ lecito in giorno di sabato salvare una vita o rovinarla?
Dal Vangelo secondo Marco Mc 3, 1-6   In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire. Parola del Signore