Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 20 Settembre 2021

94

A volte la nostra fede non riesce a fare luce, cioè non riesce a essere visibile a noi stessi e agli altri attraverso tutti quei gesti che ne sono una prova. Allora dovremmo chiederci:”Ma io come mi metto in ascolto?”.

Forse mediti quotidianamente la Parola oppure la ascolti solo quando vai a Messa, ma in ogni caso qual è l’atteggiamento che assumi rispetto ad essa? La leggi solo per produrre un pensiero da condividere, separandola dalla tua vita e dai tuoi problemi?

Quando ti trovi davanti a quel passo particolarmente incisivo ti viene in mente una persona e non pensi sia rivolta a te? Oppure comprendi che è proprio riservata a te e alla tua vita e ti impegni a lavorare su quell’aspetto sul quale ti senti provocato? Sabato abbiamo letto la parabola del seminatore.

Ecco, l’ascolto è determinante per il tipo di terreno che vogliamo essere e per la luce che vogliamo fare.

Buona giornata!


AUTORE: Fabrizio Francesco CampusSITO WEB TELEGRAM

Articolo precedentep. Giovanni Nicoli – Commento al Vangelo del 20 Settembre 2021
Articolo successivodon Valerio Bersano – Commento al Vangelo del 26 Settembre 2021