Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 20 Gennaio 2020

327

“Possono forse digiunare gli invitati a nozze, quando lo sposo è con loro? Finché hanno lo sposo con loro, non possono digiunare. Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto: allora, in quel giorno, digiuneranno.”.

Stavo provando a immaginare questa scena: un invitato a nozze che non tocca cibo perché dice di essere a digiuno. Certamente creerebbe scandalo e tutti si domanderebbero che senso abbia accettare l’invito a una festa di matrimonio e non toccare cibo.

In effetti, la cosa non avrebbe logica e tra l’altro non sarebbe una testimonianza di fede. Testimoniare la fede significa innanzitutto non creare scandalo, riservando a ogni cosa il suo tempo. Ma non scandalizzare vuol dire anche non giudicare se qualcuno vive la propria fede uscendo dai nostri schemi.

Dovremmo ricordarci sempre che non siamo in gara per vincere il titolo di miglior fedele dell’anno, ma siamo in cammino verso la stessa Meta. Questa consapevolezza ci aiuta a mantenere quell’unità per cui stiamo pregando in questa settimana. Ravvivala in noi Signore, affinché possiamo tornare a essere uniti in un solo Corpo, il Tuo.

Fabrizio Francesco CampusCommento a cura di Fabrizio Francesco Campus

Il 5 Aprile 2015 ho ricevuto il Battesimo, diventando a tutti gli effetti cristiano cattolico, ma soprattutto figlio di un Dio che non ha mai smesso di cercarmi. La mia vita non è cambiata, ma è cambiato il mio sguardo su di essa. Non sono migliore, ma ora so di essere infinitamente amato e sono in cammino per imparare ad amarmi e ad amare così.


Lo sposo è con loro.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 2, 18-22 In quel tempo, i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Vennero da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?». Gesù disse loro: «Possono forse digiunare gli invitati a nozze, quando lo sposo è con loro? Finché hanno lo sposo con loro, non possono digiunare. Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto: allora, in quel giorno, digiuneranno. Nessuno cuce un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio; altrimenti il rattoppo nuovo porta via qualcosa alla stoffa vecchia e lo strappo diventa peggiore. E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti il vino spaccherà gli otri, e si perdono vino e otri. Ma vino nuovo in otri nuovi!». Parola del Signore