Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 18 Gennaio 2022

194

- Pubblicità -

“Guarda”

I farisei chiedono a Gesù di fissare il Suo sguardo sui Suoi discepoli, senza sapere che quello sguardo vada infinitamente oltre il nostro, così limitato, così legato alle apparenze. Gli chiedono giustizia, ma la Giustizia di Dio è altrettanto lontana da quella umana, confinata nella logica dell’occhio per occhio e dente per dente.

Il Signore scruta i cuori, cogliendone la fame di senso, di amore, di umanità. Noi non possiamo arrivare così in fondo, ma possiamo – anzi, dobbiamo – imitare il Suo sguardo. Perché non si può essere luce del mondo e sale della terra se la nostra vita non assume un’altra prospettiva. “Il Padre del Signore nostro Gesù Cristo illumini gli occhi del nostro cuore per farci comprendere a quale speranza ci ha chiamati”. È il canto al Vangelo di oggi.

Capire la speranza a cui ci chiama Dio comporta anche sforzarsi di guardare cose, eventi e fratelli come fa Lui, ovviamente accompagnati dalla Sua Grazia. Ecco, che la Grazia del Signore sia su di noi anche oggi, affinché anche i nostri occhi annuncino il Suo Vangelo, il Suo Amore.

Buona giornata!


AUTORE: Fabrizio Francesco CampusSITO WEB TELEGRAM

Articolo precedenteCommento (e immagini) al Vangelo di domenica 23 Gennaio 2022 per bambini – Fano
Articolo successivoEnzo Bianchi – Commento al Vangelo del 23 Gennaio 2022